Cascate paradisiache e magiche di San Fele

Scopri l’incanto del borgo San Fele e le sue suggestive cascate

Il Torrente Bradano sgorga dall’Appennino Lucano in località matise di San Fele in Provincia di Potenza. Grazie all’impegno del Comune di San Fele, oggi possono essere ammirate gran parte delle Cascate di San Fele, riportate al loro antico ed affascinante splendore. Le Cascate di San Fele sono chiamate “U uattenniere”, dal gergo dialettale, ossia ” Gualchiera”, macchina utilizzata in antichi opifici, costruiti a ridosso delle cascate per usare la forza dell’acqua che, cadendo su pale di legno, mettevano in movimento dei martelli che battevano la lana. Con questa lavorazione si rendeva il panno di lana più resistente. La potenza dell’acqua veniva impiegata anche per il funzionamento di antichi mulini, i cui resti ancora oggi presenti, testimoniano l’ingegno e la devozione al lavoro dei Sanfelesi.

Le Cascate sono percorse dal torrente Bradano per poi finire nella fiumara di atella.
Territorio peculiare e affascinante,meta preferita per escursionisti ed amanti della natura.

 

Le cascate sono caratteristiche e pittoresche. Il sentiero è indicato dai segnali i quali specificano le peculiarità di ogni singola cascata.
Quelle più belle però sono fuori dal percorso, per i più esperti, poiché non semplici da raggiungere. Ci sono itinerari di durata e difficoltà diversi che portano alle varie cascate tutte denominate diversamente e segnalate da appositi cartelli. Da vedere!!

  • Tempo di percorrenza: 6 ore e 40 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Lunghezza: 8 km
  • Dislivello: 100 m
  • Percorribilità: A piedi
  • Costo: 0 €

Check Also

Il porto degli argonauti: splendida meta turistica

Il confortevole porto degli argonauti Il porto degli Argonauti corrisponde ad un’area caratterizzata dalla presenza ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *